Da Dainese alla trevigiana Nice, fino al Museo M9 di Mestre e alla padovana Uqido: le aziende venete venete raccontano la propria innovazione a EICS-European Immersive Computing Summit 2019 al Chiostro M9 di Mestre

Da Dainese alla trevigiana Nice, fino al Museo M9 di Mestre e alla padovana Uqido: le aziende venete venete raccontano la propria innovazione a EICS-European Immersive Computing Summit 2019 al Chiostro M9 di Mestre

Le eccellenze venete raccontano la propria innovazione a EICS-European Immersive Computing Summit 2019 il 27-28 giugno, M9 – Museo del ’900 a Venezia Mestre

Dalla vicentina Dainese alla trevigiana Nice, fino al Museo M9 di Mestre e alla padovana Uqido: le aziende venete saranno le principali case history di successo nell’adozione della realtà virtuale in occasione di EICS, il più importante evento in Italia dedicato alle tecnologie immersive.

Nel corso della due giorni, conferenze e dibattiti mostreranno come le tecnologie immersive possono aiutare l’uomo e le aziende cambiando i paradigmi su temi come l’industria 4.0, l’healthcare, l’architettura, l’arte, il design e l’intrattenimento.

A questo link è disponibile il programma completo di EICS

Mestre, 24 giugno 2019 – Il Veneto si posiziona al 4° posto in Italia tra le regioni più innovative, dopo Friuli Venezia Giulia, Lombardia ed Emilia-Romagna in base al grado di investimenti effettuati in innovazione. A constatarlo è il «Quadro europeo di valutazione dell’innovazione 2019», pubblicato dalla Commissione Europea[1]. Il tessuto imprenditoriale veneto, infatti, presenta diversi casi di eccellenza che saranno protagonisti del principale evento italiano dedicato alle tecnologie immersive, EICS, European Immersive Computing Summit, che si terrà al Museo M9 di Mestre il 27 e 28 giugno 2019.

Due giorni e 20 relatori da 11 Paesi coinvolti. Sono questi i numeri della seconda edizione di EICS, che intende offrire a tutte le aziende venete l’occasione per comprendere le potenzialità offerte dalle tecnologie immersive, come la realtà virtuale e aumentata. Durante le due giornate, infatti, diverse eccellenze provenienti da più province del Veneto mostreranno casi concreti di applicazione di tecnologie AR e VR in diversi settori: dall’industria 4.0, all’healthcare, all’arte, al design e l’entertainment.

Condividi con i tuoi amici
Lascia un commento
Commento
Nome
Email
X