Sottoscritto l'accordo per la riqualificazione dell’area Stazione di Mestre con il gruppo Ferrovie dello Stato e presentato il progetto per l’area di via Ulloa a Marghera. Tutti i DETTAGLI

Sottoscritto l’accordo per la riqualificazione dell’area Stazione di Mestre con il gruppo Ferrovie dello Stato e presentato il progetto per l’area di via Ulloa a Marghera. Tutti i DETTAGLI

Concluso l’iter per la riqualificazione delle aree ferroviarie di Mestre.

È stato ratificato oggi dal Sindaco del Comune di Venezia Luigi Brugnaro, dall’Amministratore Delegato e DG di Rete Ferroviaria Italiana Maurizio Gentile e dall’Amministratore Delegato di FS Sistemi Urbani Umberto Lebruto, l’Accordo di Programma per la Riqualificazione dell’ambito urbano afferente la stazione ferroviaria di Mestre e la realizzazione di una struttura di collegamento tra Mestre e Marghera.

L’obiettivo condiviso del Comune di Venezia e di FS Sistemi Urbani (Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane) è confermare la strategicità della stazione di Venezia Mestre attraverso il potenziamento dei sistemi di interscambio modale, promuovendo la migliore interconnessione tra tutte le tipologie di trasporto.

L’integrazione modale, avviata dal Gruppo FS Italiane con la costruzione di un Bici Park e di un Multipark, sarà completata con la realizzazione di nuovi collegamenti pedonali e percorsi ciclopedonali.

La realizzazione di una struttura di collegamento sopraelevata di proprietà di RFI con le caratteristiche di spazio urbano vivibile, collegherà Mestre e Marghera completando la ricucitura urbana.

Saranno realizzati nuovi fabbricati in aree di proprietà di FS Sistemi Urbani con affaccio sul primo binario e riqualificato l’edificio Ex Poste, dedicati a strutture turistico ricettive, comprensive di nuovi spazi di stazione e commerciali, connessi con la fermata del tram, degli autobus e inseriti nei flussi della stazione ferroviaria di Venezia Mestre attraverso percorsi di collegamento interni ai fabbricati.

L’Accordo individua nel Piano Attuativo lo strumento progettuale per rigenerare l’ambito urbano dell’ex scalo merci di Via Trento di proprietà di FS Sistemi Urbani con la previsione di nuove superfici a destinazione mista e riservando al Comune una quota di residenziale e un ampio spazio per l’ampliamento del Parco del Piraghetto.

Con l’ampliamento del parco, il riuso degli edifici esistenti e tutti gli interventi previsti nell’ambito di stazione si completa il quadro della riqualificazione di tutte le aree ferroviarie inserite nel contesto urbano di Mestre.

Leave your comment
Comment
Name
Email