Il Mesthriller Film Fest 2019 con le premiazioni, ecco tutti i vincitori

Il Mesthriller Film Fest 2019 con le premiazioni, ecco tutti i vincitori

C’era il pubblico delle grandi occasioni alla cerimonia di premiazione del Mesthriller Film Fest!

Il Festival del cortometraggio è stato il protagonista dell’ultima giornata di Mesthriller con la premiazione dei cortometraggi vincitori.

In occasione della quarta edizione di Mesthriller infatti anche il Mestre Film Fest, Festival Internazionale del cortometraggio, ha deciso di cambiare pelle e tingersi di giallo diventando Mesthriller Film Fest.

La fama e i riconoscimenti che il Mestre Film Fest aveva saputo guadagnarsi in vent’anni, si sono confermati e rafforzati per questa nuova versione Thriller.

A questa prima edizione hanno partecipato oltre duecento cortometraggi provenienti da tutto il mondo.

L’attento e difficile lavoro della commissione selezionatrice ha ammesso al concorso 11 cortometraggi provenienti da Italia, Albania, Spagna, Germania, Canada, Cile, Sud Corea e Argentina.

La giuria, presieduta dal regista Steve Della Casa e composta inoltre da Caterina Taricano regista e sceneggiatrice e dal professore Felice Galatioto, ha assegnato il Premio IMG Cinemas al miglior cortometraggio, Premio Fondazione Creativamente al miglior giovane regista e il Premio Speciale Università Popolare di Mestre al miglior soggetto e l’associazione Amici delle Arti ha assegnato il Premio Amici delle Arti al miglior attore/attrice protagonista.

Di seguito tutti i corti vincitori:
– Premio Speciale AMICI DELLE ARTI

MIGLIOR ATTRICE/ATTORE PROTAGONISTA

La giuria dell’Associazione AMICI DELLE ARTI di Mestre e della Terraferma veneziana, presieduta da Marzia Boer, assegna all’unanimità il Premio Speciale amici delle arti 2019 Miglior attore/attrice protagonista 2019

a DAVID MUÑOZ il bambino protagonista del cortometraggio 9 pasos (Spagna 2018, 7’) di Marisa Crespo Abril e Moisés Romera Pérez

con la seguente motivazione:

“la paura del buio, condivisa da tutti i bambini, viene espressa dal giovane attore con naturalezza e capacità espressiva, quando sollecitato dal padre si sforza di obbedirlo, suscitando simpatia, tenerezza e suspense, fino alla conclusione imprevista…”

Allo stesso corto la giuria ha fatto una Menzione Speciale per l’originalità della scrittura e l’ironia con cui si mescola il noir alla commedia”

PREMIO Speciale Università Popolare Mestre MESTHRILLER 2019 per il Miglior soggetto giallo/Noir/Thriller 2019

Lay Them Straight ( 2019, Canada) di Robert Deleskie

per

“Un’idea originale, sviluppata attraverso una scrittura agile e una sceneggiatura ben calibrata, in cui la giovanissima protagonista si distingue per bravura. Un abile colpo di scena per denunciare paure, pregiudizi e forme di bullismo”

La giuria, all’unanimità ha deciso di assegnare ad un unico corto i due premi principali.

PREMIO FONDAZIONE CREATIVAMENTE MESTHRILLER 2019

Miglior giovane regista di cortometraggio giallo/Noir /Thriller

PREMIO IMG CINEMAS MESTHRILLER 2019

Miglior cortometraggio internazionale giallo/Noir/Thriller 2019

a Erenik Beqiri per il film The Van (2019, Albania Francia)

“Per la capacità di raccontare temi e personaggi reali colti nella loro verità e complessità: uno sguardo lucido e profondo sull’ambiente e i suoi protagonisti che non fa sconti. Per la conduzione professionale di un cast la cui recitazione ha saputo ben delineare i caratteri dei personaggi.”

Sinossi:

Determinato a lasciare l’Albania, un ragazzo si presta a lotte illegali nel retro di un furgone. Ancora qualche incontro e potrà pagare il suo passaggio ai trafficanti, sperando di portare il padre con sé.

Regista

Erenik Beqiri ha conseguito nel 2010 un master in produzione cinematografica all’Accademia delle arti di Tirana. Con il corto Reverse ha vinto diversi premi. Nel 2013 ha scritto e diretto Alphonso, selezionato, tra gli altri, a Vancouver. The Van è stato in concorso al Festival di Cannes 2019.

Leave your comment
Comment
Name
Email